Grande fermento in KTM: mentre sulle strade di Mattighofen si testa la nuova 1290 Super Adventure, il marchio austriaco ha deciso di lanciarsi nuovamente nel settore Supermoto competizione, dal quale era assente da ben sette anni, dopo essere stata protagonista nei campionati di tutto il mondo.

La nuova moto, sviluppata per piloti professionisti e amatori è la 450 SMR 2021, che sarà in vendita al prezzo di 10.990,00.

Il motore

Il cuore pulsante è lo stesso monocilindrico da 450 cc che equipaggia le 450 SX-F leader nel mondiale Motocross e nell’AMA Supercross. Forte di ben 63 CV di potenza e poco più di 27 kg di peso, il motore è stato posizionato nel telaio per garantire la miglior centralizzazione delle masse, il massimo feeling di guida per i piloti professionisti come per gli amatori, e la miglior trazione. Sotto la testata monoalbero a camme, un pistone da 320 g scorre veloce nel cilindro in alluminio leggero con alesaggio di 95 mm, producendo una coppia generosa ad ogni apertura del gas. L’albero motore ha una posizione strategica ai fini della maneggevolezza della moto, mentre l’imbiellaggio di qualità consente di portare gli intervalli di manutenzione a 100 ore.

Il cambio a 5 velocità della KTM 450 SMR è realizzato da Pankl Racing Systems e grazie all’adozione di un sensore e di mappature specifiche per ogni marcia è stato progettato per sfruttare al meglio la potenza del motore. A supporto del cambio, la nuova frizione antisaltellamento Suter, per aumentare la stabilità della ruota posteriore nelle staccate al limite e nei veloci inserimenti in curva.

Il telaio

Come tutte le KTM, anche il telaio della 450 SMR è realizzato in acciaio al cromo-molibdeno; la sua fabbricazione mediante saldatura con robot assicura precisione e qualità, mentre le caratteristiche di torsione e flessibilità sono state formulate per l’utilizzo della moto nelle tortuose piste da Supermoto. Alla stabilità sul rettilineo per massimizzare grip e accelerazione si aggiunge la sensazione di “prontezza”, per una risposta rassicurante in tutte le fasi della gara. La ciclistica si presenta robusta e compatta, anche grazie al leggero telaietto posteriore in alluminio da 900 gr. Le piastre della forcella realizzate in alluminio e fresate CNC hanno un off-set di 16 mm, mentre il manubrio è regolabile in tre posizioni diverse. Il forcellone pressofuso è un altro elemento fondamentale della ciclistica e permette di regolare l’interasse in modo da ottimizzare la trazione su qualunque circuito.

Le sospensioni

La nuova KTM 450 SMR adotta un pacchetto WP XACT: la forcella ad aria da 48 mm con tecnologia AER ed escursione di 285 mm è dotata di funzioni di compressione e ritorno separate e sistema di smorzamento “mid-valve” a tutto vantaggio delle prestazioni. Completamente regolabile con escursione di 266 mm, abbinato al leveraggio progressivo, il monoammortizzatore WP XACT promette una trazione ottimale su ogni superficie e nelle sezioni variabili dei circuiti di Supermoto.

I freni

La frenata è essenziale in questa disciplina e come sempre KTM si affida a Brembo: il freno anteriore è dotato di una pinza radiale a 4 pistoncini abbinata a una pompa radiale per trasmettere il necessario controllo attraverso il disco flottante da 310 mm, mentre al posteriore la pinza a pistoncino singolo morde un freno da 220 mm.

I dettagli

In gara anche i dettagli possono fare la differenza, per questo la KTM 450 SMR è stata dotata di un doppio radiatore in alluminio progettato con la fluidodinamica computazionale posizionato in modo da aumentare la centralizzazione delle masse. Il corpo farfallato Keihin da 44 mm vuol offrire una risposta pronta e fluida dell'acceleratore, mentre il sistema di gestione del motore Keihin è dotato di mappature, launch control e controllo della trazione, per assecondare al meglio le esigenze del pilota. La cassa del filtro dell'aria appositamente progettata aiuta il motore a respirare al meglio e generare una risposta pronta all’apertura del gas, mentre il serbatoio da 7 litri nasconde le tubazioni della linea del carburante e le protegge. 

La KTM 450 SMR adotta ruote leggere tubeless a raggi da Supermoto, con misure 16,5” all’anteriore e 17” al posteriore realizzate da Alpine. Gli pneumatici sono slick Bridgestone.

Nuovo Codice della Strada, ecco dove saranno gli autovelox