Vi avevamo anticipato tutto già tempo fa: il 2020 vedrà l'approdo sul mercato di Bimota KB4, la creatura frutto del nascituro rapporto tra la Casa di Rimini e Kawasaki, che ha acquistato il 49% del pacchetto azionario di Bimota.

L'attesa di appassionati e addetti ai lavori era già stata mitigata da alcune prime immagini, la più recente trapelata qualche giorno fa, un rendering che non ha fatto altro che confermare le buone impressioni delle anteprime. Disegnata da Enrico Borghesan, figura storica del Marchio, KB4 si configura come una moto classica, arricchita da dettagli come il telaio a traliccio in acciaio imbullonato a piastre in alluminio, bella da vedere e arricchita dal 4 cilindri in linea Kawasaki. La Casa giapponese porta in dote i 140 cavalli del motore con cubatura di 1043 cc derivato dalla Z1000, a cui aggiunge un'elettronica raffinata.

Kawasaki, guarda al futuro con la elettrica Endeavor

Ma a far venire ulteriormente l'acquolina in bocca ci ha pensato Bimota stessa, che stamattina sui propri canali social ha pubblicato un teaser con due foto sfocate della nuova arrivata.

Naturalmente, un'operazione fatta appositamente per testare il cosiddetto "hype" della clientela, vale a dire il grado di attesa (sicuramente elevato) per l'uscita della moto. La moto sembra già a buon punto con la silhouette definitiva, le manca solo la verniciatura del telaio. Ma nel frattempo, i 'mi piace' e i commenti entusiasti sono già parecchi. La strada del nuovo corso Bimota, sembra, sia di quelle azzeccate.