La BMW K 1600 diventa Bagger

La BMW K 1600 diventa Bagger

Da prototipo a moto di serie, è equipaggiata con il sei cilindri in linea e simboleggia il motto "The Spirit on the Open Road".

Redazione - @InMoto_it

L'abbiamo vista come studio “Concept 101” al Concorso d’Eleganza Villa d’Este nella primavera del 2015. Adesso, debutta come motocicletta di serie, puntando ad esprimere il “Grand American Touring”: stiamo parlando della nuova bagger K 1600 B.

Caratterizzata da una  forte carica emotiva, la nuova K 1600 B è equipaggiata con il conosciuto motore sei cilindri in linea dalla potenza di 118 kW (160 CV), e come già lo studio “Concept 101”, simbolizza il motto “The Spirit of the Open Road”, ovvero, letteralmente, "Lo spirito della srada aperta". La K 1600 B vuol essere un sinonimo di eleganza, di forza e di lusso su due ruote.

Completamente in nero (blackstorm metallizzato / nero per i componenti della ciclistica e la catena cinematica), è una bagger, dunque ha la livrea di un esclusivo custom-bike, come si incontrano soprattutto negli Stati Uniti. Le caratteristiche delle bagger sono la silhouette a goccia il cui punto più alto è la carena anteriore, la linea slanciata che scende verso la coda e le valigie laterali montate basse con le unità delle luci posteriori integrate, così da essere parte dello “streamlining”, nel più autentico stile statunitense. Nuovi terminali di scarico cromati, orientati parallelamente alla strada, si integrano molto organicamente nella linea di design della bagger.

La nuova K 1600 B, che a livello tecnico si basa sulla moto da turismo a sei cilindri BMW K 1600 GT, si distingue per un andamento delle linee che scendono verso il posteriore lungo la sezione della coda, completamente ridisegnata. La bagger non si presenta così solo particolarmente bassa e slanciata ma, grazie al nuovo telaio posteriore, offre anche un’altezza di seduta del passeggero nettamente più bassa.



La nuova suddivisione delle valigie laterali, con coperchio più basso e corpo valigia più profondo, consente il caricamento del bagaglio particolarmente confortevole ed efficiente. Il parafango posteriore è sollevabile, così da facilitare lo smontaggio della ruota posteriore.

La carena dal parabrezza, corto e dinamico, rende la nuova K 1600 B particolarmente imponente e muscolosa. Per garantire una protezione altamente efficiente contro il vento e le intemperie, dai deflettori in giù i fianchetti della carena sono stati fortemente arretrati. Deflettori proteggono anche le mani del guidatore. I due specchietti retrovisori, dotati di ampie superfici con sezione asferica che assicura un’ottima vista dei veicoli che seguono, si integrano nel linguaggio formale.



Grazie alle sospensioni a regolazione elettronica Dynamic ESA e alle modalità di regolazione “Road” e “Cruise”, la nuova K 1600 B punta a riunire comfort, stabilità e dinamica di guida. Nell’impostazione standard “Road”, la regolazione dell’ammortizzazione avviene in modo automatico, per offrirecomfort e la migliore trazi one possibile su quasi tutti i fondi stradali. Nella modalità di ammortizzazione “Cruise” la nuova K 1600 B mette a disposizione un’ammortizzazione molto morbida, utile soprattutto nella guida a bassa velocità.

Nella nuova K 1600 B il sistema di retromarcia consente di manovrare la moto con maggiore comfort. Il sistema è attivabile premendo un pulsante sul comando sterzo sinistro. L’avanzamento lo esegue il guidatore attivando il pulsante del motorino di avviamento.



Il cambio elettroassistito Pro, offerto come optional, permette di salire di marcia o di scalarla senza dovere attivare la frizione, così da coprire la maggior parte delle cambiate.

Una ricca gamma di accessori originali BMW Motorrad e di optional montati ex fabbrica non lasciano praticamente inesaudita nessuna richiesta di personalizzazione della nuova K 1600 B. L’offerta include anche il montaggio di pedane per il passeggero; inoltre, anche il posto del guidatore può essere completato con questi elementi che gli permettono di assumere la posizione “feet forward”. Le ruote fucinate dallo styling nuovo con rispettivamente undici doppi raggi aumentano l’esclusività della nuova K 1600 B.

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento