Presentata (non) ufficialmente nel corso di una conferenza stampa a Mandello del Lario la nuova Moto Guzzi V100. Una tourer che segna un balzo in avanti nelle ambizioni del Marchio lariano e che propone diverse e interessanti novità.

In assenza di dati ufficiali le novità che siamo in grado di anticipare riguardano il motore, con evidente l'adozione del raffreddamento a liquido, e che vede inoltre una rinnovata parte termica. Un passaggio importante per il classico V90 e che qui è tutto nuovo, con cilindrata che dovrebbe attestarsi sui 1000 cc ed adottare una distribuzione a doppio albero a camme in testa e potenza attorno ai 110-120 CV.

AQUILA CHE VOLA

Altra primizia arriva dal fronte della aerodinamica. I brevetti depositati lo scorso anno e che vedevano l'utilizzo di una aerodinamica adattiva, qui vengono messi in pratica. 
Ai lati del cupolino si notano due flap (in foto si notano in posizione richiusa) che si aprono in funzione della velocità. Un movimento che viene monitorato da sensori che ne misurano velocità di avanzamento ed angolo di piega. Stesso discorso - sembra - anche per il plexiglass che automaticamente adatta la sua posizione in base alle esigenze di guida.

Primizia tecnica di assoluto rilievo e che apre un nuovo fornte nella aerodinamica sulle moto di serie (e non solo).

Da un punto di vista estetico si nota la pulizia di linee di un progetto nato per dare soddisfazioni (e comfort) sui lunghi e medi stragitti oltra a promettere tanto divertimento sui tratti misti, come sottolineato dalle ruote "sportive" da 17". Il frontale vede l'aquila stilizzata tramite un elemento a LED, come già visto sulla Classic Endro V85TT.

Per sapere altre info bisognerà attendere qualche altro giorno. 
Stay tuned!