Dopo aver vestito da “vecchie glorie” alcune nuovissime supersportive, ricreando in maniera chirurgica colori e sfumature di alcuni mostri sacri visti sulle strade tra gli anni ’80 e i primi anni 2000, ecco che Kar Lee - famoso designer inglese di KarDesign – ha voluto anticipare ancora una volta il futuro, sviluppando in un render la sua idea di linea e livrea 2022 della Suzuki GSX-R 1000.

Suzuki GSX-R1000, la sportiva torna in pista nel 2022?

Livrea corsaiola

Per celebrare il 100° anniversario dell’azienda, tempo fa Suzuki realizzò una speciale livrea per la GSX-R 1000R. Una veste in combinazione blu/argento capace di omaggiare allo stesso tempo la MotoGP le corse deli anni ’60, per dare agli appassionati “sensazioni estetiche” da piloti.

Proprio sullo stesso concetto di base si è focalizzato Kar Lee, che prendendo ispirazione dalla livrea 2021 della GSX-RR di Joan Mir e Alex Rins (nella foto in fondo) ha voluto dare sfoggio della sua creatività con un render che di sicuro sarà capace di emozionare i fan del Marchio.

Tra alcuni lievi dettagli sull’anteriore che ricordano vagamente il profilo della Hayabusa, sul render di Ker Lee a svettare è la grande scritta “Suzuki” lungo tutta la carena, in contrasto di colore con il bianco, il blu e il celeste. Un po’ come accade in maniera più accentuata sulla GSX-RR vista in MotoGP quest’anno.

Che possa essere d'ispirazione dalle parti di Hamamatsu per la prossima "Gixxer"?

Suzuki: una GSX-R1000 SBK del 2008 rende omaggio alla Katana