Produrre dei cloni a due ruote sembra diventata una moda, in Cina. Già tempo fa vi abbiamo detto della Moxiao e della Dahaidao, ora arriva anche la versione asiatica della Husqvarna: FK Motors ha appena presentato la Feiken TT 250, interpretazione manieristica della Svartpilen 401.

Feiken o Svartpilen?

Le “frecce” di Husqvarna sono caratteristiche per il loro design: un mix inconfondibile tra gusto retrò e minimalismo svedese che le rende non necessariamente belle ma sicuramente uniche. Perciò puntare su un’estetica di forte richiamo Husqvarna ci sembra una decisione rivedibile. La Feiken si presenta con ruote da 17” e pneumatici 110/70 e 150/60, le stesse misure della Svartpilen, ma con freno a disco anteriore più piccolo – 300 mm contro 320 – e posteriore da 260 mm – 30 mm in più.

Motore più piccolo

Telaio tubolare in acciaio, faro rotondo e cruscotto digitale sono tutti elementi derivati da Husqvarna, mentre di diverso la Feiken ha il forcellone monobraccio pressofuso in lega di alluminio e soprattutto un motore più leggero: monocilindrico da 249 cc raffreddato a liquido, 4 valvole e 28 Cv di potenza a 9.750 giri con 22 Nm di coppia a 7.500 giri. Nel gioco dei rimandi, il motore della Feiken è prodotto da Zhejiang Chunfeng, società che possiede CFMoto, la quale collabora con KTM che è la marca sorella di Husqvarna. Che al mercato mio padre comprò.

QJ Motor, la nuova naked Chase 700 in Cina (e poi in Europa?)