Dal 18 al 20 giugno torna Motor Bike Expo, il primo evento fieristico sulle due ruote a ripartire in presenza dopo l’emergenza Covid. Ad ospitare la manifestazione, naturalmente, sarà Veronfiere.

I Marchi presenti

Tra le Case motociclistiche presenti a MBE 2021, hanno finora confermato la partecipazione: Aprilia, Benelli, Bmw, Harley-Davidson, Honda, Husqvarna, Kawasaki, Moto Guzzi, MV Agusta, Royal Enfield, SWM. Oltre ai Marchi a due ruote, anche Jeep ha confermato la presenza a Verona: grazie alla Jeep Experience, il Marchio di fuoristrada porterà i visitatori su un percorso in grado di esaltare le capacità dei suoi modelli e divertire i partecipanti dentro e fuori l’abitacolo.

Tour per appassionati

Federmoto ha pianificato una serie di eventi in sella, come le tre diverse tipologie di tour a cui ci si può iscrivere sul sito di MBE: un tour per maxi-enduro e tourer, uno per le café racer e uno per scrambler e special off-road. Il parcheggio di MBE 2021 è gratuito per chi arriva in moto all’evento: l’ingresso al Moto Parking è la Porta C. Gli orari vanno dalle 9 alle 22 per i giorni di venerdì e sabato, mentre la domenica dalle 9 alle 20.

Oltre le moto

In occasione di MBE sarà presentato il documentario “Pozzis Samarcanda” del regista friulano Stefano Giacomuzzi: protagonista Cocco, eremita 73enne noto alla comunità biker per il suo desiderio di arrivare dal Friuli a Samarcanda con la sua Harley-Davidson del 1939. Inoltre, sarà presentato il libro “Cuore e Pistoni” di Lorenzo Gioachini.

Prezzo speciale

Anche il prezzo è speciale per la special edition di MBE: 10 euro per tutti i visitatori, la metà rispetto all’edizione 2020. Per accedere a MBE 2021 non c’è la necessità di essere vaccinati o essersi sottoposti a tampone. È comunque necessario mantenere delle accortezze per uno svolgimento della manifestazione nella massima sicurezza. Mentre i biglietti saranno disponibili solo online nel rispetto delle procedure anti-Covid. Si potrà accedere alla fiera con utilizzo obbligatorio della mascherina e distanziamento di almeno un metro.  

Moto e design (parte 4), le Honda che hanno lasciato il segno