Quali sono le ultime novità in casa Honda? Di brevetti il Marchio giapponese ne sta depositando diversi (come quello sul cruise control assistito da radar per la CRF Africa Twin). Ma sulla sicurezza non si lesina e circolano già altre notizie (come riportano i colleghi di Motorrad) su nuovi brevetti relativi a un nuovo sterzo automatico anticaduta che, al momento, pare essere applicato solo sulla Gold Wing, ma non è da escludere che in futuro potrà essere montato su differenti modelli.

Come funziona

Il brevetto in questione sembra essere l’evoluzione di un precedente progetto presentato da Honda che permetteva alla moto di rimanere in piedi autonomamente (ma che poi non è mai andato in porto). Sfruttando un motore elettrico, una nuova centralina appositamente progettata e alcuni sensori, il nuovo sistema permette di monitorare l’eventuale perdita di aderenza della ruota posteriore in curva e, qualora questo dovesse verificarsi, di intervenire per riprendere l’equilibrio con un controsterzo attraverso un impulso mandato ad un attuatore/puntone collegato alla piastra superiore. Oltre ai sensori già citati, il nuovo sistema Honda dovrebbe entrare in contatto con l’ABS e con il controllo di trazione, ma anche con un radar.

Secondo i rumors, la Casa giapponese sarebbe molto vicina alla produzione di serie del suo “assistente allo sterzo” sulla Gold Wing, visti i disegni piuttosto dettagliati che fanno intendere di un progetto già completo. Si tratta, più in generale, di un ulteriore passo del settore della guida autonoma nel mondo delle moto.

Honda, brevetta una moto elettrica con drone