Mentre si attende con ansia il via al Motomondiale 2021, che inizierà il prossimo 28 marzo con il Gran Premio del Qatar a Losail, BMW ha presentato la nuova flotta Safety Car, che quest’anno comprenderà anche una Safety Bike, la BMW M 1000 RR. L'unica ad avere i colori sociali BMW M.

BMW: primi giri in pista per la M 1000 RR

FLOTTA AD ALTE PRESTAZIONI

La BMW M è auto Ufficiale della MotoGP dal lontano 1999, ma quest’anno è la prima volta che la Casa bavarese presenta in un colpo solo ben tre nuove auto e una moto dedicate a questo scopo: BMW M3, BMW M4, BMW M5 CS Safety Car e la nuova BMW M 1000 RR Safety Bike.

Sono questi i veicoli che entreranno in servizio sin da subito, con le auto basate direttamente su modelli di serie – modificate lievemente nei dettagli, a partire dal cofano motore a sgancio rapido, un sistema di taglio dei contatti elettrici per il trasporto sicuro e ai lampeggianti con i quali "comunicare" con i piloti in pista – e la nuova BMW M 1000 RR, sviluppata direttamente nel motorsport, che avrà in dote un motore da 212 cv.

La nuova safety bike è una vera affermazione – ha dichiarato Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna Sports, titolare dei diritti MotoGP – Mostra la forza e la serietà della nostra partnership e siamo molto grati a BMW M GmbH per questo coinvolgimento".

COLORI E PRESTAZIONI

La grintosa supersportiva bavarese avrà una livrea bianca con i famosi colori M, la stessa che BMW M 1000 RR utilizzerà anche nel Campionato Mondiale Superbike, e incastonato nel suo telaio a doppia trave in alluminio ruggisce un motore 4 cilindri in linea raffreddato a liquido/olio in grado di raggiungere una velocità massima dichiarata di 306 km/h. Quanto basta per far capire la sua vera vocazione da racer e per soddisfare i requisiti più esigenti in pista.

Livree "Celebrative" Yamaha: un fascino senza tempo