Moto Guzzi traina tutto il Gruppo Piaggio e rafforza una posizione di leadership già solida nel mercato delle due ruote. Non male per un Marchio che si accinge a festeggiare il suo primo centenario, tra meno di due settimane. La Casa di Mandello si fa forte dell’enduro Moto Guzzi V85TT e di Moto Guzzi V7, capaci di un +26% nel secondo semestre 2020.

2020 IN POSITIVO

Il Gruppo Piaggio ha occupato, nel 2020, la quota del 14,2% di mercato, dato certificato da Pontedera che conferma i ricavi al +1,3% nel periodo luglio-dicembre 2020, se paragonati allo stesso periodo del 2019. Un utile di 31,3 milioni di euro netti. In tutto il mondo sono 384.700 le vendite del Gruppo, che includono Aprilia, Gilera, Derbi e la già nominata Moto Guzzi: fatturato netto di oltre un miliardo di euro, considerando anche gli utili derivati da ricambi e accessori (l’11% della cifra totale).

V7 E V85TT PROTAGONISTE

Anche in Europa i dati fanno sorridere Piaggio, con 207mila unità immatricolate nei vari paesi per un aumento del 6% rispetto al 2019, mentre in Italia spicca il contributo di Moto Guzzi che registra numeri importanti: la V7 ha venduto 1.409 unità, seguita dalle 1.324 di V85TT, decima e 13esima nella classifica dei modelli più di successo. Il 2021 è iniziato in pompa magna per la Casa di Mandello, che approfittando del centenario ha annunciato diverse novità come la Livrea Centenario per V7, V9 e V85TT o la riqualificazione della sede di Mandello del Lario.

11 NOVITà DAL GRUPPO PIAGGIO

Dal Gruppo Piaggio, quest’anno, sono annunciati 11 nuovi modelli tra moto e scooter, nonché la costruzione del nuovo dipartimento e-mobility a Pontedera e un nuovo stabilimento in Indonesia. L’annuncio della società è di “rispettare impegni e obiettivi, mantenendo in essere tutte le misure necessarie a rispondere in modo flessibile ed immediato alle situazioni inattese e difficili che dovessero ancora manifestarsi, grazie ad una attenta ed efficiente gestione della propria struttura economica e finanziaria”.

A Febbraio il mercato moto soffre, ma torna in positivo