BMW Motorrad non è solo attenta alla sicurezza dei motociclisti. Infatti, dopo aver rinnovato l’impegno con il Connected Motorcycle Consortium, ecco che la Casa bavarese è andata in aiuto anche delle scuole, devolvendo un premio di ben 100mila euro.

Il tutto è stato frutto di un’iniziativa che ha coinvolto 12 concessionarie delle Rete ufficiale di BMW Motorrad Italia, che si sono aggiudicate un concorso interno e che hanno deciso di comune accordo di devolvere l’importo in favore dell’istruzione.

Ufficiale, BMW dice 'no' ai grandi saloni: perché?

12 DEALER, UN GESTO IMPORTANTE

L'iniziativa, che fa parte del contesto di Responsabilità Sociale d'Impresa SpecialMente – programma BMW con lo scopo di promuovere inclusione sociale e innovazione -, ha visto i concessionari della rete ufficiale di vendita vincitori del concorso interno legato alle performance, donare materiale didattico digitale ad alcuni istituti selezionati proprio dagli stessi dealer e per un valore totale che equivale al premio in palio, ovvero quasi 100 mila euro.

I 12 Concessionari protagonisti di questo nobilissimo gesto sono: Activ Motor Snc (NO), Activa Spa (TN), Bike House Como srl (CO), Cascioli Spa (AP), Co.Mo. Srl (FR), Due C Srl (PC), F.lli Lazzarini Snc (PU), Monchiero Moto Srl (CN), Moto Sport Musciacchio Srl (TA), Perego Motorrad Srl (BG), Special Car Spa (CA) e Valli Motorrad Srl (MB).

Siamo molto orgogliosi di questo gesto da parte dei nostri Concessionari - ha riferito Nicola Nanni, Direttore generale di BMW Motorrad - poiché in un anno faticosissimo, sia dal punto di vista personale che di business, sono riusciti ad ottenere performance incredibili distinguendosi per resilienza, generosità e altruismo”.

BMW aggiorna i prezzi per le novità moto 2021