Da una parte la nuova Suzuki Hayabusa, sport tourer attesa e accolta sul mercato italiano con il fermento di chi ricorda bene la leggenda nata nel 1999, e dall’altra la Hayabusa Web Edition, una versione prenotabile solo sul web store Suzuki. Una serie speciale, dunque, di appena 10 esemplari tutti nella colorazione Nero/Gold. E il prezzo? 21.490 euro.

Cosa distingue la Hayabusa Web Edition?

 

Ma che differenze ci sono con la versione standard? La differenza la fanno alcuni accessori che sono montati esclusivamente per la Web Edition. Troviamo, quindi, una coppia di silenziatori in titanio omologati Akrapovic (grazie ai quali si riduce il peso di 4 kg e la potenza aumenta di 1,9 kW, a 8.400 giri), leve freno e frizione ricavate dal pieno con logo Hayabusa, ma anche stripes per i cerchi e para serbatoio color oro anche questi con logo, cover specchietti in carbon look e cover monoposto. Il vantaggio cliente, per chi decidesse di acquistare la serie speciale, supera i 2.000 euro.

Caratteristiche della Hayabusa

Ricordiamo che la Hayabusa monta il 4 cilindri in linea di 1340 cc, omologato Euro 5. Il dato di potenza massima è di 190 i CV ora dichiarati (contro i precedenti 197 CV) la coppia massima invece è a quota 150 Nm a 7000 giri/min (contro 155 Nm a 7200 giri/min) valori che però non impediscono un miglioramento della curva di erogazione fino alla soglia 6000 giri/mini. La velocità massima è autolimitata a 299 km/h.

Suzuki: la Hayabusa torna a volare VIDEO