Oggi è giorno di grandi presentazioni in casa KTM: fanno il loro debutto le nuovissime 1290 Super Adventure e 1290 Super Duke GT. Per un po’ di tempo, la Casa austriaca punterà su di loro, mentre continuano a circolare voci e conferme su quella che sarà la prossima hyper-naked 1290 Super Duke RR.

KTM, SCARICO AKRAPOVIC

Una versione Ready to Race della versione con una sola R già prodotta fa capolino tra i documenti ufficiali sulle emissioni redatto in Germania e pubblicato da CycleWorld; grazie a questa lista possiamo intuire un paio di dettagli interessanti come peso e potenza. Il sistema di scarico sarà l’Akrapovic in titanio con il fondello in fibra di carbonio che KTM offre come accessorio Power Parts della 1290 Super Duke R: ce lo suggerisce il codice del silenziatore sui documenti. Alla Super Duke R si aggiungono una R e tante componenti che da optional diventano di serie: pedane, piastre di sterzo, ruote forgiate, sospensioni (WP Apex Pro), sovrastrutture in fibra di carbonio, comandi in alluminio ricavato dal pieno.

SUPER DUKE RR, STESSO MOTORE MA 10 KG IN MENO

Sotto la sella, il motore rimane quello della 1290 R da ogni punto di vista: bicilindrico Lc8 da 1.301 cc per 180 Cv di potenza a 9.750 giri/min. Spingerà una moto più leggera di quasi 10 kg: 180 contro i 189 kg della moto già esistente. La versione RR della Super Duke non ha ancora un prezzo ufficiale, ma dobbiamo aspettarci una cifra maggiore rispetto ai 18.720 euro della 1290 Super Duke R grazie alle implementazioni degli optional e al peso ridotto, ma resterà comunque un prezzo inferiore a quello della rivale Ducati Streetfighter V4S

KTM 890 Duke, pneumatici ContiRoad per la “nuda” austriaca