Nonostante il 2020 sia un anno da dimenticare, i ragazzi del Team Enduro Vent possono ritenersi soddisfatti di alcuni importanti traguardi raggiunti come la conquista del Campionato Italiano MiniEnduro 50 con il bergamasco Manuel Verzeroli e il Trofeo Imerio Testori con Giorgio Gotti in sella alla BAJA RR 125 e Gabriele Ferrandi in sella alla BAJA RR 50. Diverse le vittorie anche nei Campionati Regionali Enduro con Lorenzo DeBiasi in Piemonte (Under23), Luca Colorio in Triveneto (MiniEnduro) e Veneto (MiniEnduro), Manuel Verzeroli (MiniEnduro) e Pietro Degiacomi (Under23) in Lombardia.

Ricerca di giovani talenti

La storia di Introbio è profondamente segnata dallo spirito racing: negli anni ci sono stati tanti successi sportivi e si fa sempre più forte la voglia di cercare nuovi giovani talenti appassionati delle due ruote.

La Baja RR 50

Ma chi volesse partecipare ai Campionati Under23 e MiniEnduro nel 2021, quale moto dovrebbe scegliere? Ci sono pochi dubbi. Oltre a possedere la licenza FMI fuoristrada, la risposta si chiama BAJA RR 50 in assetto racing, dotata di un equipaggiamento premium composto da telaio in alluminio 5.0 perimetrale 2020, motore Minarelli con gruppo termico e centralina TRP, sistema di scarico DRP, carburatore Mikuni Æ 26 mm, radiatore SX racing, impianto elettrico semplificato, filtro aria racing, monoamortizzatore racing a tripla regolazione, forcella racing Æ 43 mm con 3 regolazioni, manubrio Tommaselli Æ 28 mm senza traversino, pneumatici e mousse Michelin, corona in alluminio, portatarga racing, paramani Acerbis TreeFit, impianto frenante BCA racing, dischi enduro e pedane CNC Geco. Ha costo di 5.000 euro ed è disponibile in cinque diverse colorazioni: rossa, bianca, arancio, verde, blu. All’assistenza tecnica e al supporto ricambi in gara ci pensa Vent con struttura ufficiale della Vent Enduro Academy gestita da Alessandro Comotti. Per iscriversi c’è ancora tempo fino al 18 dicembre 2020 e le moto Vent a disposizione dei piloti sono 15.