Manca sempre meno alla presentazione ufficiale della Ducati Multistrada V4, prevista per il 4 novembre. Nel frattempo la Casa di Borgo Panigale continua a lasciare indizi sul nuovo motore V4 che andrà a equipaggiare la crossover e che sarà però svelato qualche settimana prima, il 15 ottobre. Non sembrano esserci ormai dubbi: sarà una versione di cilindrata maggiorata, più docile, e dall’erogazione più corposa in basso anche grazie ai centimetri cubi in più (1.158 totali), immaginiamo ottenuti rivedendo il valore della corsa. Aumento di cubatura utile anche in ottica Euro5. Sarà più leggero di un V2, di 1,2 kg, e anche più compatto e con una potenza di 170 CV

L’ultimo indizio

L’ultimo indizio sul nuovo motore V4 è stato rilasciato da Ducati proprio ieri, con un tweet. Eccolo qua:

Cosa significa? Ducati pensa in grande e parla di un immaginario giro del mondo con la Multistrada V4 per raccontare, probabilmente, il prolungamento a 60.000 km dell’intervento sul gioco valvole. Un chilometraggio compatibile con il tipo di tagliando e che alza decisamente l'asticella rispetto all'attuale 1260, che vede il controllo gioco valvole (appunto) “Desmo Service” ogni 30.000 km. Qualora fosse confermata, sarebbe decisamente una buona notizia, considerando che il tipo di intervento è in genere uno dei più costosi per l'utente. Non resta che attendere il 15 ottobre per assistere alla presentazione del V4 e scoprire quali altre novità Ducati abbia in serbo per gli appassionati.

Multistrada V4: ultimi collaudi e motore da 1.158 cm3