Moto Guzzi sta per compiere i suoi primi cento anni e ha iniziato a preparare i festeggiamenti per la prossima primavera. Il 15 marzo 2021 ricorrerà il centenario dalla fondazione del Marchio da parte di Carlo Guzzi e Giorgio Parodi. Quest’ultimo è stato ricordato nella giornata di domenica 27 settembre nella sua città, Genova, dove è stato inaugurato il Moto Guzzi Club e dove si terranno i GP Days dal 14 al 16 maggio 2021.

TRE GIORNI DI EVENTI

La città di Genova accoglierà i “guzzisti” di tutto il mondo nei GP Days del prossimo maggio e ricorda l’imprenditore Giorgio Parodi grazie all’iniziativa dell’associazione a lui intitolata e presieduta da sua nipote, Elena Bagnasco.

Previsti una serie di eventi al Porto Antico ai quali parteciperà anche l’Aeronautica Militare, dove Parodi ha prestato servizio tra le due guerre mondiali, meritandosi sei medaglie al valore. L'ASI (Automotoclub Storico Italiano) selezionerà 100 moto d’epoca che faranno parte della mostra evento dei GP Days in piazza De Ferrari, il venerdì; nella giornata di sabato le due ruote sfileranno dal Gaslini fino alla piazzetta a Portofino, mentre aerei storici sorvoleranno il Porto Antico.

A SOSTEGNO DEL GASLINI

L’Associazione Giorgio Parodi ha aperto le iscrizioni all’evento, possibili sul sito www.giorgioparodi.it, e ha creato la pagina Facebook “Giorgio Parodi Le ali dell’Aquila”, su cui è possibile trovare tutte le informazioni utili. L’obiettivo è quello di festeggiare il centenario  e ricordare uno dei fondatori, ma anche quello di aiutare chi ha più bisogno. Iscrivendosi all’evento si può sostenere il progetto del Padiglione di Medicina Fisica e Riabilitazione dell’Istituto Giannina Gaslini.   

LOGO DELL’AQUILA

Giorgio Parodi ha co-firmato l’atto costitutivo dell’azienda in uno studio notarile nel quartiere di Carignano, dove sarà posta una statua in sua memoria. Alla sua passione per le moto e per il volo si riferisce il celebre logo dell’aquila, oltre al ricordo del collaudatore Giovanni Ravelli, scomparso durante un volo di prova. La sua famiglia è stata associata al nome Guzzi fino al 1969, contribuendo in maniera importante al suo successo e meritando le celebrazioni che la città di Genova ha iniziato.      

Una Guzzi V85 TT in versione scrambler? Perché no!