Una Motogp in "Verde". Per la prossima stagione ad Akashi stanno preparando una Ninja tutta nuova. Dopo quasi 9 anni, ed un sostanziale aggiornamento arrivato nel 2016, il 2021 vedrà una moto completamente rivoluzionata rispetto all'attuale. L'obiettivo di Kawasaki è quello di accontentare il suo campione, Jonathan Rea che ha “preteso” una moto nuova per il prossimo anno.
Tra le richieste messe sul piatto dal numero 1 delle derivate di serie, la garanzia di un modello ZX-10RR 2021 in stile “MotoGP”, dotato di una base tecnica ancora più avanzata dell’attuale - vincente nelle competizioni e iconica nel mercato vendite - che vada, perlomeno, a “pareggiare” le prestazioni offerte dalla Ducati Panigale V4R.

Verde speranza

Secondo indiscrezioni molto vicine ad Akashi, la nuova Ninja sarà molto... spinta. Si vociferano potenze nell’ordine di "oltre 215 cavalli", carenatura alata, elettronica sofisticata e multi regolabile. Un conseguente kit racing verrà poi commercializzato e messo a disposizione dei team appartenenti nei vari campionati nei quali la ZX-10RR sarà iscritta. Una rivale temibile per la Panigale V4R, ma anche per la nuova Honda CBR1000RR-R (in attesa di scoprire i piani di Aprilia), la prossima Kawasaki Ninja ZX-10RR avrà dalla sua un progetto che punta a restare ai vertici per almeno tre anni, anche se alcuni fonti garantiscono quattro stagioni complete, con relativi aggiornamenti da riproporre di volta in volta.

Kawasaki Ninja ZX-6R: colorazione KRT in arrivo