I lavori sono già ripresi e finalmente arriva la conferma ufficiale: la tredicesima edizione di Motor Bike Expo si farà, dal 21 al 24 gennaio 2021. La fiera internazionale delle due ruote di Verona, che ha fatto registrare circa 170mila presenze nel 2020, è già al lavoro per garantire agli appassionati, a digiuno di saloni in carne e ossa causa Covid-19, le migliori novità del panorama motociclistico.

MBE 2020, successo di pubblico a Verona: "Siamo già al lavoro per il 2021"

Ripartire dopo il Covid

A questi lunghi mesi difficili ne seguiranno altri, ma l’intenzione della fiera, degli espositori e dei vari partner è quella di ripartire e dare vita a un evento per rilanciare il futuro della moto. Tra le novità di cui già si parla, ci sono le promozioni pensate per le aziende così da creare aree espositive più estese, in modo da favorire il distanziamento sociale. Non solo, Motor Bike Expo ha anche in programma lo sviluppo di una piattaforma di matchmaking per agevolare gli incontri B2B tra aziende ed operatori. E il pubblico? Saranno potenziati i servizi di ticketing online, ma nessun aumento sul costo del biglietto. Anzi, per chi deciderà di acquistare il ticket d’ingresso in anticipo ci saranno delle agevolazioni. Tra le novità anche la riapertura dell’ingresso Re Teodorico di Veronafiere che, dopo una grande operazione di ampliamento e restyling, tonerà a disposizione per il pubblico di Motor Bike Expo.

Partecipa tutta Verona

Quello che non cambia rispetto alla scorsa edizione è il coinvolgimento di tutta la città di Verona. Saranno tanti, infatti, gli appuntamenti fuorisalone.

Siamo tornati al lavoro per costruire una grande e nuova edizione di MBE, anche se in realtà non ci siamo mai fermati - commenta Paola Somma, cofounder del format fieristico con Francesco Agnoletto - e siamo davvero felici di riscontrare nei nostri espositori un entusiasmo tale da alimentare ulteriormente il nostro irrefrenabile desiderio di creare anche quest’anno un evento unico per tutti gli appassionati di moto, certamente mantenendo fede a quelle che saranno le disposizioni sanitarie. Confermiamo l’attenzione per l’intero panorama moto a 360°: dalla pista al fuoristrada, dalle customizzazioni ai lunghi viaggi: presentazioni ufficiali dei nuovi modelli 2021, pezzi speciali, abbigliamento ed accessori, ma soprattutto incontri con piloti, preparatori, vip dello spettacolo. Sono solo alcuni dei motivi più che validi per visitare questa manifestazione che vuole tornare a regalare al grande pubblico quelle emozioni irripetibili e quel clima di festa che si vive solo a MBE e nella città di Verona”.

Salta Intermot: EICMA che farà?