Prosegue senza sosta il V-Strom Tour 2020 targato Suzuki. Gli appassionati italiani possono ammirare da vicino e salire in sella per una prova la Suzuki V-Strom 1050XT in molti dei concessionari ufficiali del Marchio di Hamamatsu.

LUGLIO E POI SETTEMBRE

Le nuove tappe del tour sono previste per sabato 18 luglio a Scootermania, a Verona, e domenica 19 luglio presso Lunardi Racing, a Vardelago (TV) e LB Moto, a Castellucchio (MN). I test ride non finiranno con il prossimo weekend: anche nell’ultimo finesettimana di luglio le Suzuki saranno protagoniste prima di una pausa nel mese di agosto. Si riprenderà poi a settembre per coprire il più ampio raggio di concessionari sul territorio nazionale. Naturalmente, gli eventi saranno svolti seguendo le disposizioni anti-Covid per la tutela dei partecipanti: misurazione della temperatura corporea, disposizioni per evitare assembramenti, distanziamento sociale e dispositivi di protezione in ogni fase delle giornate. È necessario che ogni partecipante sia dotato di casco e abbigliamento tecnico propri.

TURNI DI 45 MINUTI

Per iscriversi al V-Strom Tour 2020 basta collegarsi al sito ufficiale www.suzukitour.it e registrarsi online, per poi selezionare data e luogo in cui si vuole effettuare la prova su strada. È possibile verificare la disponibilità dei posti nelle varie fasce orarie: la mattina dalle 10:00 alle 13:00 e il pomeriggio dalle 14:00 alle 19:00. Ogni test avrà la durata di 45 minuti su strade aperte al traffico, mentre a precedere la moto del test ci sarà un apripista Suzuki per garantire la guida in tranquillità. A bordo delle V-Strom si potranno provare le emozioni di una guida confortevole, migliorata dai tanti sistemi elettronici di assistenza alla guida, e di una moto che richiama l’estetica e lo stile dei raid africani degli anni Ottanta. La potenza è di 107 cv grazie al bicilindrico Euro 5 inserito nel telaio a doppia trave d’alluminio. Diverse mappature sono possibili tramite il Suzuki Drive Mode Selector per regolare la risposta della moto a seconda della propria guida, mentre i sistemi PartiFacile, FrenaInPiega eFrenaSicuro rendono l’esperienza in sella comoda e sicura.  

Suzuki e il futuro elettrico: "Solo quando i clienti saranno pronti"