Problemi in vista per la nuova Honda CBR1000RR-R? Ancora non c’è niente di sicuro, ma la Casa giapponese - in via del tutto precauzionale - avrebbe richiamato circa 300 unità destinate al mercato europeo. Il problema riguarda il nuovo motore e, in particolare, le bielle.

Precauzione Honda

Non c’è certezza riguardo al problema metallurgico delle bielle. Il richiamo è una precauzione Honda per evitare inconvenienti prima dell’arrivo nelle concessionarie (e sicuramente causerà alcun ritardi di consegna che già ci sono stati a causa del coronavirus). Il numero delle moto coinvolte, dicono dalla Casa giapponese, è circa un decimo di quelle spedite per il mercato europeo.

Grande attesa

Honda CBR1000RR-R è una delle moto più attese nel 2020. Non a caso, è molto apprezzata ancora prima di essere entrata nei garage degli appassionati, come dimostra la recente vittoria ai Red Dot Design Award, uno dei maggiori e più importanti premi del design mondiale. La Fireblade SP è stata premiata per l’eccellenza nel look, ma anche come prodotto Smart.

Segnaliamo il sito Honda dove è possibile fare un controllo riguardo eventuali richiami alla propria moto.

Honda, Yuzuru Ishikawa: “La CBR1000 RR-R? Una MotoGP su strada"