Norton ha venduto i diritti sulla piattaforma del motore 961 prima che per la Casa inglese arrivasse la fase di amministrazione controllata con un buco di svariate milioni di sterline, con circa 300.000 solo di tasse non pagate. A rivelarlo è una foto sbucata di recente e che mostra l'ex CEO Stuart Garner siglare l'accordo con i cinesi di Jinlang, una società che produce scooter e moto da 125 cc.

UNA COMMANDO MADE IN CHINA?

L'accordo prevede l'utilizzo della piattaforma del motore 961, comprese molte attrezzature, per la creazione di un nuovo modello. Una unità, la 961, già utilizzata sulla cafè racer Commando.

I cinesi di Jinlang hanno dichiarato che da questa piattaforma, grazie anche all'aiuto di designer italiani, vedrà la luce una nuova moto (presumibilmente una nuova sport cafè) che verrà poi venduta in tutto il mondo. Resta da capire che nome avrà la nuova moto: ritorno di Norton con una nuova versione della Commando?

Harley-Davidson, arrivano una flat tracker e una café racer