Il Coronavirus avrà pure cambiato vite e abitudini degli italiani, ma c'è un sentimento più forte di qualsiasi virus, persino del COVID-19: è la solidarietà. E quella non si può debellare.

Coronavirus, in Umbria i motociclisti consegnano farmaci a domicilio

2 VENTILATORI E 4500 TUTE IN TYVEK

Lo dimostra Benelli, che dal 2005 è di proprietà del Gruppo Qianjiang, ma che non dimentica le sue origini e rimane vicina a Pesaro e alle Marche, che in questo periodo lottano contro la pandemia. La Casa del Leoncino ha infatti donato 2 ventilatori, 1000 tute in tyvek (un materiale capace di garantire alta protezione) alla Croce Rossa pesarese e altre 3500 tute all'azienda ospedaliera "Ospedali Riuniti Marche Nord".

IL LEONCINO VICINO AL SUO TERRITORIO

Il materiale donato è un chiaro segnale di Benelli, che in tal modo esprime la propria vicinanza e applaude l'immenso lavoro che in questo periodo storico stanno svolgendo gli operatori sanitari. "Fin dall’insorgere dell’emergenza - spiega Susanna Carloni, responsabile amministrativa e finanziaria di Benelli QJ -, la Proprietà aziendale si è prodigata per poter reperire al più presto materiale medico e sanitario da donare alle strutture del nostro territorio e per poter offrire loro un contributo nella lotta al Coronavirus".

Coronavirus, quando i motociclisti portano la spesa a casa

"A nome della nostra amministratrice, Yan Haimei e a nome di tutti i dipendenti Benelli, desidero esprimere vicinanza e riconoscenza a tutto il personale sanitario, ai medici e agli infermieri che, ormai da settimane, stanno combattendo senza sosta questa battaglia. Un grazie di cuore a tutti. Uniti ce la faremo!".