Coronavirus, motociclista positivo dopo un motoraduno

Coronavirus, motociclista positivo dopo un motoraduno

Potrebbe essere un evento motociclistico svoltosi in Campania dal 6 all'8 marzo l'origine del contagio di un giovane abruzzese. Primo caso per L'Aquila

Redazione - @InMoto_it

Trovato positivo al Coronavirus il primo aquilano: si tratta di un giovane ragazzo di 33 anni, che adesso si trova in buone condizioni nel reparto di Malattie infettive dell'ospedale "San Salvatore" dell'Aquila.

POSSIBILE CONTAGIO A UN MOTORADUNO

Il giovane, trovato positivo al tampone nella giornata di martedì 17 marzo dopo essersi autorecluso in quarantena, potrebbe essersi infettato tra il 6 e l'8 marzo durante un motoraduno tenutosi in Campania.

Coronavirus, quando i motociclisti portano la spesa a casa

In queste ore si sta cercando di ricostruire la vicenda e di dare ordine alla situazione. Come richiede la procedura, sono stati messi in isolamento ed effettuati alcuni tamponi sia ai parenti del ragazzo che ad alcuni amici tutti appassionati delle due ruote. Dai risultati dei tamponi, si attende l'evoluzione della vicenda.

NOTA DI REDAZIONE: la foto di copertina è generica, non fa riferimento al luogo del presunto contagio.

Coronavirus? Ecco cinque libri da leggere in quarantena

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento