Percorrere un tratto di strada contromano in sella al proprio scooter per sfuggire all'inseguimento della Polizia. Una scena da film quella ripresa dalle telecamere di sorveglianza posizionate poco lontano dal casello di Agnano sulla Tangenziale di Napoli. Protagonista, venerdì scorso, un giovane di 25 anni in sella a un Honda Sh 300. Intercettato da una pattuglia della Stradale senza casco, allo scooterista è stato intimato l'Alt con il segnale mobile.

Incurante del richiamo, il ragazzo ha proseguito la marcia fino al casello. Superata la barriera per il pagamento automatico del pedaggio, a bordo dello scooter, ancora tallonato dall'auto della Polizia ha lettaralmente dribblato gli agenti, invertendo il senso di marcia. Uno scatto repentino quello dell'SH che si è inserito in un bypass tra le due carreggiate. In questo modo, il centauro, incurante del pericolo per la sua incolumità e quella degli altri automobilisti, ha potuto proseguire la marcia in direzione opposta sulla Tangenziale, con la Polizia impossibilitata a inseguirlo.

Auto o moto? Meglio la moto: ecco perché

Multa monstre e altre sanzioni

In seguito alle indagini eseguite dalla Polizia Stradale di Fuorigrotta, il 25enne è stato identificato ed è risultato essere un prediugicato del rione Traiano. Immediatamente sono scattati i provvedimenti del caso.  Oltre alle violazioni del codice della strada per guida contromano, senza casco e superamento dei limiti di velocità, l'Sh 300 era sprovvisto della copertura assicurativa. Il ragazzo, inoltre, stava anche circolando con una patente diversa. Tali violazioni hanno condotto al sequestro amministrativo del veicolo, alla revoca della patente, a una decurtazione di 20 punti dalla patente stessa e a un'ammenda complessiva di 10.771 euro.

Esce per un giretto in moto: beccato a 210 Km/h in tangenziale