Una pessima notizia giunge dal bresciano: nella notte tra il 30 e il 31 gennaio sono state rubate cinque preziose Vespa ad un collezionista di Cisternino (BS). Un furto pesante, con un danno economico ed emotivo a discapito di Leo Zizzi, protagonista della brutta vicenda. 

"Hanno portato via una parte di me - ci racconta Leo, 34 anni di Cisternino in provincia di Brindisi - avevo iniziato a collezionare quelle moto  da quando avevo 10 anni. Recuperando mezzi del posto, cercando pezzi di ricambio. Ogni moto ha una sua storia fatta con me. Non sono un collezionista che ha comprato ogni Vespa, ho iniziato da bambino a recuperarle e curarle e procurandomi i ricambi. Erano in garage, hanno aperto e portato via tutto. Anche una vecchia tabella Piaggio che avevo alla parete".

CINQUE VESPA DA COLLEZIONE

Con un post su Facebook lo stesso ragazzo ha annunciato il furto subito, cercando aiuto con un post in cui mostra le foto dei modelli rubati e chiedendo condivisioni e informazioni alla rete. Le cinque Vespa sono, nello specifico: una Vespa Faro Basso VM1 colore rosso da restaurare; una Vespa 90 SS Blu Pavone restaurata; una Vespa Faro Basso V30T colore verde originale; una Vespa 150 GS VS2 restaurata, colore grigio originale con ovali verniciati bianchi con numero 37 su scudo e sacche, marmitta sportiva stile 'doppietta' dell’epoca; una Vespa 50L grigio metallizzato. A questi modelli da collezione si aggiunge il furto di un’insegna ovale Vespa Bifacciale e una rettangolare con stemma Piaggio anni ’60.

DETTAGLI E CONTATTI

Questo il post originale, con le informazioni dettagliate su targhe e telai e con i contatti in caso di informazioni preziose che possano aiutare il ritrovamento delle Vespa rubate.

Gli scooter da guidare secondo Forbes: trionfo di Piaggio