L'abbiamo vista in passerella ad EICMA, in versione concept, ma per la X-Cape è arrivato il momento di fare sul serio. La nuova crossover di Moto Morini ha riscosso un buon successo di pubblico al momento di togliere i veli alle passerelle di Milano, forte di alcune caratteristiche molto interessanti. Su tutte la linea, decisamente azzeccata, che mixa aggressività, strizzando l'occhio delle moto dakariane, ed eleganza. 

COME E' FATTA

La X- Cape è una moto che si mostra semplice, oltre che versatile e confortevole: sella, lunga, larga e a soli 830 mm dal suolo, e il dislivello con il manubrio, che lascia immaginare una posizione di guida rilassante. I cerchi a raggi di 19-17 pollici calzano pneumatici leggermente tassellati, le sospensioni prevedono una forcella a steli rovesciati di 50 mm e un monoammortizzatore senza leveraggi; sono entrambi regolabili.

Il parabrezza è regolabile manualmente senza l’ausilio di attrezzi, la strumentazione è uno schermo TFT a colori da 7 pollici (dotata di modulo Bluetooth) e di serie sono offerti anche il portapacchi con maniglie per il passeggero e i fari a LED. Optional le manopole riscaldabili, le barre protettive e le borse laterali.

Il motore è un bicilindrico in linea frontemarcia da 649 ccprogettato da zero e sostenuto da un telaio a traliccio in acciaio. Le prestazioni non sono state divulgate ma è lecito attendersi una potenza nell’intorno dei 70 CV (sarà disponibile anche da 35 kW).

QUANDO ARRIVA? [Aggiornamento]

Diversamente da quanto scritto in precedenza la Moto Morini X-Cape farà il suo debutto nella seconda metà del 2020, con un probabile arrivo a settembre. Ancora poco si sa sul prezzo di questa moto molto attesa, ma ve ne sapremo dire di più nelle prossime settimane. Restate connessi!

Crossover e avventurose 2020: le all-rounder pronte alla battaglia