In giapponese la parola “Sakigake” identifica “colui che compie il primo passo in avanti”, un pioniere capace di aprire nuove strade e di spingersi per primo laddove gli altri non vanno. Proprio questo nome è stato scelto per lanciare la nuova V-Strom 1050XT, che arriverà sul mercato a febbraio del prossimo anno, e che è che stata anticipata da 10 unità allestite con un equipaggiamento esclusivo.

Suzuki V-STROM 1050 XT in l’edizione limitata Sakigake

Messe in vendita sul web store Suzuki dalla mezzanotte del 21 novembre, in pochi giorni le dieci unità della serie di lancio sono andate esaurite.

I PRIMI A GUIDARLA - A scatenare la voglia di aggiudicarsi una delle V-Strom è stato, oltre al desiderio di essere il primo a guidarla, l’equipaggiamento esclusivo nella versione limitata che aggiunge all’allestimento XT un set di borse in alluminio di colore nero con l’ideogramma raffigurante il kanji Sakigake che ben si abbina con la livrea heritage, bianca ed arancione, scelta per questa versione.

Suzuki annuncia il prezzo di V-Strom 1050

7 DISPOSITIVI – La Sakigake è all’avanguardia anche dal punto di vista tecnologico. Il tutto avviene in maniera automatica, così che il conducente possa concentrarsi sulla guida. A comporlo sono sette dispositivi elettronici:

Cruise Control

-  Motion Track Brake System - Sistema di frenata combinata

-  Hill Hold Control System - Assistenza alla partenza in salita

-  Slope Dependent Control System - Modulatore di frenata in discesa

-  Load Dependent Control System - Ripartitore di frenata in funzione del carico

Traction Control in tre modalità + off

-  Suzuki Drive Mode Selector - Selettore delle modalità di guida

Tutti questi dispositivi sono gestiti in modo integrato sfruttando i dati rilevati da una piattaforma inerziale capace di registrare ogni movimento della moto in sei direzioni lungo tre assi. I sistemi assistono il pilota sotto molti punti di vista, per migliorare il controllo della moto.

TUTTO DI SERIE - L’equipaggiamento di serie della V-Strom 1050XT prevede barre paramotore in alluminio, paracarter in alluminio, frecce led, manubrio in alluminio a sezione variabile, paramani e cavalletto centrale, oltre a parabrezza e sella regolabili in altezza. Non mancano poi una presa USB a lato della strumentazione digitale e una presa 12V nel vano sottosella.

La moto nasce attorno a un telaio a doppia trave in alluminio leggero e robusto al tempo stesso, nel quale è inserito un bicilindrico a V di 90 gradi. Questo schema dà alla moto dimensioni compatte e agilità.

Le importanti novità a livello di fasatura, scarico e impianto di raffreddamento fanno salire la potenza massima a 107,4 cv senza far aumentare i consumi e consentono anche di rispettare i limiti sulle emissioni della norma Euro 5.