Il Beat Yesterday Awards, giunto alla quarta edizione, è l'evento con cui Garmin Italia premia e celebra le imprese sportive che hanno una caratteristica comune: competere per superare i risultati del passato e spingersi oltre il limite per sfidare se stessi.

LA CERIMONIA DI PREMIAZIONE dell'edizione 2019 si è svolta a Milano, alla presenza di campioni dello sport italiano del passato e del presente e di personaggi dello spettacolo che si sono alternati sul palco per premiare le imprese sportive realizzate da coloro i quali si sono distinti nel corso dell'anno con il proprio Beat Yesterday.

SONO STATE OTTO le imprese premiate. L'alpinista piemontese Carlo Alberto “Cala” Chimenti ha ricevuto il premio dall'ex discesista azzurro, Kristian Ghedina, per la scalata con gli sci himalayana dal Nanga Parbat al Ghasherbum VII. Il capitano della nazionale italiana di ciclismo, Davide Cassani, ha premiato il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico per le 9554 missioni di soccorso portate a termine lo scorso anno. Tra i premiati anche Oliviero Bosatelli, il trail runner di Bergamo, vincitore del Tour De Geants 2019, uno dei più massacranti ultratrail al mondo con 24mila metri di dislivello. A consegnare il Beat Yesteday Awards all'atleta bergamasco è stato Stefano Baldini, campione olimpico di Maratona ad Atene 2004.

Garmin: il navigatore è sempre più sicuro

UN'ALTRA IMPRESA estrema premiata da Garmin è stata quella di Paolo Chiarino, il nuotatore italiano che, lo scorso dicembre, è riuscito a nuotare per qualche chilometro nelle acque ghiacciate dell'Antartide. Chiarino ha ricevuto il riconoscimento da un altro ex sciatore azzurro, Giorgio Rocca. Il velista Stefano Soldini, invece, ha premiato il team di Anvera Elab 38, la barca a propulsione elettrica che ha partecipato al Monaco Solar&Energy Boat Challenge. Un altro Beat Yesterday Awards è stato conferito dal ciclista Alberto Bettiol all'ironman italo argentino 44enne, Daniel Fontana, per la sua qualificazione ai prossimi mondiali di Kona.

I BEAT YESTERDAY AWARDS di Garmin hanno visto anche la premiazione di Obiettivo 3, la fondazione promozione di Alex Zanardi che punta a diffondere la pratica sportiva tra i disabili. Infine il conduttore radiofonico Linus ha premiato l'ex canoista Antonio Rossi, ora Sottosegretario con delega ai Grandi Eventi Sportivi di Regione Lombardia e  Roberta Guarnieri, Assessora al turismo, sport e qualità della vita del comune di Milano, in rappresentanza del comitato organizzatore, per il grande lavoro svolto che è valso l'assegnazione dei Giochi Olimpici Invernali 2026 a Milano e Cortina.