Un aereo ultraleggero spinto dal motore di una moto. Non si tratta di un estroso esercizio tecnico ma di realtà. Avviene in Repubblica Ceca, con la compagnia Skyleader, specializzata in design, produzione, vendita e manutenzione di velivoli ultraleggeri.

L’azienda può infatti vantare nella sua flotta l’UL-39 ALBI, prototipo sviluppato dal Dipartimento di Ingegneria Spaziale dell’università di Praga in collaborazione con le compagnie LA e ZALL JIHLAVAN. La particolarità del jet è di essere spinto dal motore di una BMW S 1000 RR, sportiva da pista lanciata sul mercato dalla Casa bavarese nel 2008.

Il nome prende spunto dal modello L-39 Albatross, jetfighter progettato negli anni ’60 e utilizzato nel decennio successivo dall’aeronautica militare cecoslovacca. La differenza è che l’Albatross aveva un Al-25 Ivchenko, mentre il suo discendente vanta il motore della S 1000 RR, in grado di azionare l’aereo tramite l’attivazione di un propulsore nel condotto d’areazione.

L’ALBI presenta un monoscocca in carbonio di circa 350 kg, è in grado di percorrere poco meno di 550 km in 186 miglia orarie.