L’esposizione permanente di Dainese racconta la storia e l’impegno del marchio italiano per la protezione degli sportivi, dal primo paio di pantaloni per motocross del 1972 alle tute per gli astronauti. Per tutto dicembre il Dainese Archivio sarà aperto gratuitamente il sabato e la domenica dalle 11,00 alle 19,00, ma il tour guidato si terrà a partire dalle ore 16:00. Per partecipare non è necessaria la prenotazione: sarà sufficiente presentarsi in Via dell’economia 64,b a Vicenza, con qualche minuto d’anticipo rispetto all’orario della visita ed unirsi al gruppo.

LA STORIA - Le esperienze di Dainese iniziano nel 1972 da un garage di Molvena con il primo paio di pantaloni in pelle da motocross e arrivano alle tute per gli astronauti, passando attraverso i piloti, gli atleti, la Ricerca e Sviluppo e soprattutto le persone, che hanno accompagnato il raggiungimento di importanti primati.

Ora questa storia si può rivivere grazie al DAR, che presenta le idee, le innovazioni, le persone, i progetti nati dalle suggestioni di quel viaggio, dai quali hanno preso vita i prodotti che hanno reso Dainese conosciuto in tutto il mondo.

Inaugurato lo scorso giugno il DAR è nato con l’ambizione di fornire alle nuove generazioni uno stimolo a realizzare le proprie idee, a perseguire i propri obiettivi. Uno spazio di 900 metri quadrati di pura esperienza con exhibit interattivi, oltre 500 tute autentiche da toccare con mano, 20 sezioni tematiche e un curatore d’eccellenza: il fondatore, Lino Dainese.

LA TECNOLOGIA - Il DAR è un viaggio nel mondo Dainese, lungo il quale anche chi non è motociclista potrà toccare con mano l’instancabile impegno che ha consentito a Dainese di trasferire le tecnologie sperimentate e messe a punto nelle competizioni moto e sci alla protezione dell’uomo nello sport e nelle sue attività quotidiane, con un processo che attribuisce un valore nuovo e, forse, inaspettato a discipline sportive vissute più come pericolose che utili.

“DAR non è un museo, è l’archivio in divenire di un’azienda che guarda al futuro. Dainese ha una grande storia da raccontare che non poteva rimanere chiusa negli archivi interni”, è la filosofia dell’Azienda.