Dainese Settantadue è stata protagonista per la prima volta di The Bike Shed London interprentando l’ispirazione autentica della storia dell’abbigliamento motociclistico, quella degli anni eroici, proponendo capi che uniscono l’esclusiva eleganza mai nostalgica a soluzioni tecniche in grado di soddisfare i più elevati standard di sicurezza. 

A celebrare la presenza di Dainese Settantadue a The Bike Shed – che si è svolto a Londra il 26-27 maggio - è stato presente il più vincente di tutti i tempi, Giacomo Agostini, e da sempre membro onorario della famiglia Dainese e AGV.  

“Una cornice perfetta quella di The Bike Shed London per condividere pezzi di storia autentici e racconti di veri eroi delle due ruote”, ha detto Cristiano Silei, Amministratore Delegato del Gruppo Dainese. “L’atmosfera unica del Tobacco Dock ha reso ancor più immersivo il viaggio alla scoperta di Dainese Settantadue.” 

Siamo estremamente orgogliosi di avere avuto Dainese Settantadue come Co-Headline sponsor di The Bike Shed 2018”, ha affermato Anthony “Dutch” Van Someren, fondatore di The Bike Shed. “I nostri brand hanno l’obiettivo comune di dare a clienti e fans la miglior esperienza possibile e i migliori prodotti, senza compromessi. The Bike Shed e Dainese Settantadue condividono la passione per le moto e per questa cultura”. 

TRE LINEE DI GIACCHE - La giacca in pelle è protagonista della prima collezione di Dainese Settantadue, un capo sempre attuale che unisce tutte le generazioni di amanti della motocicletta. Tre le linee proposte: Archetypes, Speed Leather e Demon Flower. Tutte realizzate con attenzione al dettaglio, traggono ispirazione dalle icone del passato.

Archetypes attualizza prodotti cult come il chiodo, il classico giubbino in cuoio tanto amato da bikers, rockers e viaggiatori negli anni ‘60 e ‘70.

Speed Leather porta all’attenzione del grande pubblico giacche come Toga72, Rapida72 e Freccia72, che si ispirano apertamente alle tute da corsa che Dainese produceva agli esordi del proprio viaggio.

Dall’inedita collaborazione con l’artista newyorkese Othelo Gervacio nasce Patina72, punta della linea Demon Flower. Patina72 è caratterizzata dalla pelle tinta in botte con trattamento di spazzolatura manuale e prende il nome proprio dall’opera che Othelo ha realizzato per impreziosire la fodera della giacca e che caratterizza le t-shirt tematiche.