Ovviamente si tratta di una provocazione. Ma neanche tanto. La situazione strade nella Capitale si fa sempre più critica, con voragini che spuntano di giorno in giorno un po’ ovunque. Vere e proprie trappole pronte a mietere vittime soprattutto tra coloro che si spostano in moto e in scooter lungo le strade malconce tra i Sette Colli. Un “popolo” di dueruotisti, quello romano, che - lo ricordiamo - conta una popolazione di oltre 500.000 unità. E se la situazione attuale è sicuramente frutto di anni e anni di scelte non sempre azzeccate, è giocoforza sull’ultima amministrazione Raggi che si riversano appelli e proteste, mentre in città si moltiplicano manifestazioni e campagne di sensibilizzazione. Persino in TV non mancano interventi accorati, che chiamano direttamente in causa la Sindaca.

L'avvocato Rodolfo Romeo, presidente del MotoClub Roma, nel corso della trasmissione "Buongiorno Regione" in onda su Rai 3 Lazio, ha lanciato (in realtà, rilanciato) la proposta rivolta alla Raggi, di toccare con mano il problema delle buche in città: “Il MotoClub Roma si offre di accompagnare la Sindaca Raggi dalla sua abitazione al Campidoglio in moto, per 10 giorni,ha detto l’Avvocato, “in modo che si renda conto della situazione. E poi le paghiamo volentieri anche le cure dell'osteopata, necessarie dopo aver preso le troppe buche".

"Il Moto Club Roma ha sempre collaborato con l'amministrazione Capitolina per evidenziare i disagi e i pericoli nella circolazione dei motoveicoli in città,  ha poi aggiunto. “ Abbiamo la sensazione che la grave situazione in cui versano le strade di Roma non sia percepita nella sua effettiva gravità".

Ad oggi la Sindaca non ha fatto sapere se accetterà la proposta.