Mal segnalati, troppo alti, fuori norma per la pendenza, spesso si trasformano in trampolini. Per questo, in caso d’incidente, non passiamoci sopra e chiediamo il risarcimento.

UNA NOTTE TORNAVO A CASA BEATO. All’improvviso il mio scooter si è impennato violentemente e ha saltato: avevo preso un dosso, non segnalato, ripido e invisibile. Ho sbattuto con la parte frontale del casco sul parabrezza e sono rimasto fortunosamente in piedi. Mi sono spaventato, e ho preso un bel colpo sui reni. Una botta che sicuramente non ha fatto bene neanche al mio scooter. Era successo che durante la giornata, era comparso un dosso rallentatore di asfalto (non a norma), che non aveva alcuna verniciatura che lo rendesse visibile.

E NEANCHE UN CARTELLO AD AVVISARE. Lì per lì ci sono rimasto male, era tardissimo, e ho proseguito dritto senza fermarmi, con la rabbia che montava mano a mano. Il giorno dopo sono tornato a fotografare quella trappola stradale, per fare un esposto; ma nel frattempo era stata stesa la vernice.
(CONTINUA QUI)