ModenaFiere ha ospitato la quinta edizione di Motor Gallery nel weekend del 23 e 24 settembre, nel cuore della Motor Valley emiliana è andata in scena l’eccellenza del motorismo. E il pubblico ha risposto numeroso: l’evento ha fatto segnare un aumento di pubblico del 12% rispetto alla scorsa edizione. L’impennata si è registrata in particolare tra gli operatori, i compratori e gli appassionati del settore, confermando Modena Motor Gallery come uno fra gli appuntamenti più interessanti e originali nel panorama europeo per cultori, esperti del settore e semplici appassionati.
Ad attendere i visitatori c’era un piatto ricco: oltre 28 mila metri quadrati per una kermesse che ha visto protagonista la mostra-mercato con 355 espositori, di cui 11 stranieri, pronti a offrire auto e moto da sogno. I mezzi esposti, infatti, erano assicurati per un valore complessivo di 35 milioni di euro da BIG Broker Insurance Group.

Le moto - Per gli appassionati delle due ruote, grazie all’attività del "Moto Club 2000", Modena Motor Gallery ha ospitato anche una carrellata di circa trenta moto fuoristrada degli anni Settanta e una selezione di Lambretta per celebrare i primi settant’anni dello storico marchio.
"Ruote da Sogno" di Stefano Aleotti ha presentato una selezione di 22 modelli di ogni epoca: la Benelli 500cc 4TS del 1939 e la Benelli 125cc Leoncino, la Suzuki GT 750cc del 1973; la modaiola Ducati Scrambler 250cc del 1972, gialla e perfettamente restaurata, le Honda CBX 1000cc del 1980 e Honda CB 750 targata Modena, la Kawasaki H1A 500cc Mach III del 1971, Yamaha RD 500cc LC del 1987 e diverse altre, tra le quali le Vespa Sprint Veloce e 150cc VS5, le italiane MV Agusta 250B e la Moto Guzzi GTV 500 e la Morini 175 Settebello 4T.
“La nostra manifestazione mira a valorizzare la filiera automobilistica, dal battilastra al verniciatore, dal commerciante di auto e moto al collezionista di memorabilia e automobilia”, ha commentato Mauro Battaglia, patron di VisionUp, che organizza il Salone in collaborazione con ModenaFiere. “Siamo molto soddisfatti di vedere l’ottimo riscontro del pubblico e degli espositori che in molti, già da adesso, stanno confermando la propria presenza per l’edizione 2018”.