Il servizio di polizia metropolitana della polizia di Londra dal 4 settembre ha avviato la sperimentazione di scooter Burgman alimentati a celle combustibili a idrogeno per ridurre le emissioni.

ZERO EMISSIONI - Suzuki ha messo a disposizione gratuitamente i sette Burgman che saranno utilizzati all’Alperton Deployment Center per un periodo di 18 mesi dagli Ufficiali di Assistenza alla Comunità della Polizia all'interno del Comando Stradale. Questo tipo di mezzo utilizza celle combustibili per convertire il carburante (in questo caso, idrogeno) in elettricità. Il risultato è un veicolo a emissioni zero che può essere rifornito quasi immediatamente, a differenza dei veicoli elettrici con batteria normali o al litio, che richiedono diverse ore di ricarica.

ATTENZIONE ALL'AMBIENTE - Il comandante Neil Jerome della polizia territoriale ha dichiarato: "Essendo il nostro il servizio di polizia più grande del Regno Unito, con i nostri mezzi continuamente sulle strade, dobbiamo essere in grado di mantenere la nostra flotta più "green" possibile, mantenendo però la capacità operativa. Ringraziamo Suzuki e guardiamo con ottimismo a questa prova. Attraverso test innovativi e un'esperienza reale possiamo creare una flotta più pulita e ci auguriamo che Londra possa trarne beneficio".

120 KM DI AUTONOMIA - Gli scooter saranno riforniti da una stazione privata, messa a disposizione da Fuel Cell Systems, e avranno una autonomia di circa 120 km. Il direttore generale di Suzuki GB, Nobuo Suyama, ha dichiarato: "Suzuki ha molti programmi di sviluppo di veicoli a emissioni zero. La realizzazione delle celle combutibili del Burgman è stata possibile solo grazie al supporto di numerosi partner tecnologici, tra cui Intelligent Energy".

INFRASTRUTTURE CARENTI - Purtroppo per i molti pendolari del Regno Unito le celle combustibili non sono ancora disponibili e l'infrastruttura per il rifornimento di idrogeno a Londra è molto debole. Tuttavia i vantaggi pratici e ambientali dei veicoli a celle combustibili sono apprezzabili e sono destinati a crescere.