Per offrire il proprio sostegno allo sport, in particolare quello giovanile, Kymco ha creato il “Progetto Giovani”. Sono numerosi gli ambiti nei quali Kymco ha deciso di affiancare realtà dello sport giovanile e fra questi non poteva certo mancare quello motoristico.

E’ nata così la Kymco Academy, una struttura curata dalla R.B. Racing di Roberto Basso che supporta quattro giovani piloti, per accompagnarli nel loro percorso di crescita personale e sportiva: Luca Lunetta (#58 MiniGP), John Peristeras (#41 Pre MiniGP), Flavio Piccolo (#777 Pre MiniGP) ed Edoardo Liguori (#72 Ohvale) sono i talenti che prendono parte ai Campionati Minimoto e MiniGP, su cui Kymco ha scelto di puntare. E c’è anche da sottolineare che Edoardo Liguori è l’attuale leader della classifica.

Questa nuova avventura è un ulteriore passo del brand taiwanese nel processo di avvicinamento verso il grande pubblico, un’avventura che parte dai giovani e li coinvolge in un cammino di maturazione e responsabilizzazione che ha il sottofondo di un motore da corsa.

 “Kymco è in un processo di continuo avvicinamento al grande pubblico e lo sta facendo partendo dai giovani che praticano sport”, dichiara Stefano Gianotti, legale Rappresentante. “La nostra intenzione, oltre a quella di rendere sempre più conosciuto il marchio Kymco è di farlo in modo semplice e costruttivo non solo fine a se stesso”.

"E’ un progetto molto bello quello relativo ai giovani, ci ha permesso di avvicinarci ai ragazzi che fanno i primi passi nelle corse motociclistiche”, aggiunge Luca Paletti, racing manager. “Un pensiero non può che andare a Simone Mazzola che sta vivendo momenti terribili, Forza Simone! L’Academy è con te”.