Le moto iscritte al Registro Storico FMI hanno raggiunto l'incredibile cifra di 200.000, un risultato di prestigio per uno dei settori più importanti della Federazione Motociclistica Italiana. Grande soddisfazione è stata espressa dal Coordinatore del Registro Storico, Salvatore Pascucci: “Sono davvero orgoglioso di questo importante traguardo e ringrazio tutti i miei collaboratori e gli esaminatori che hanno contribuito a questo traguardo, impensabile fino a poco tempo fa”, ha detto. “E' il segno che i miei propositi di un Registro Storico FMI di grande qualità sono diventati concreti e reali. La moto non poteva che essere unica e si fregerà della targa numero 200.000: la Moto Morini 175 Bialbero, del 1959 è un modello unico del prestigioso collezionista Corrado Cosettini”. “Questo risultato, insieme alla crescita del 25% per le iscrizioni al Registro Storico in questo inizio 2016, testimonia che le modifiche previste nelle procedure e l'introduzione del sistema di iscrizione online sono state comprese ed apprezzate dal Settore Epoca”, ha detto il Presidente FMI Paolo Sesti con soddisfazione. “Il nostro Registro è un riferimento per la nostra storia e custode della nostra cultura motociclistica. Sicuramente troveremo un momento ed un luogo adatti per consegnare la targa numero 200.000 e celebrare degnamente questo importante risultato”. (Nella foto in evidenza: Moto Morini 175 Bialbero)