Ecco la prima Special Edition creata sulla base della Moto Guzzi California Touring: dotazione più ricca e inedita veste grafica

Le caratteristiche salienti rimangono invariate: la prima "Special Edition" su base Moto Guzzi California non ne stravolge affatto indole e volto ma ne arricchisce l'aspetto e le doti turistiche. La ricetta è semplice: sull'apprezzatissimo piatto" mandelliano i designer hanno aggiunto un po' di sapore andando a rinvigorire una moto che ha tantissimo da dire nel segmento cruiser.  _G205127 _G205368 Cosa distingue la "SE" dalla "Touring" è ben in vista: i deflettori sotto il parabrezza, il nuovo maniglione passeggero con schienalino integrato, i cannocchiali della forcella, ora cromati e una splendida verniciatura bicolore. Non è una rivoluzione e non vuole esserlo: la California Touring Special Edition è dedicata a chi vuole macinare chilometri, accompagnato dall'intramontabile bicilindrico di Mandello.  Bicilindrico che non ha subito alcuno stravolgimento: coppia e personalità abbondano ad ogni regime e il tutto è tenuto a bada da un'elettronica giustamente sofisticata: controllo di trazione regolabile ed escludibile, triplice mappatura (Turismo, Veloce e Pioggia) e ABS a due canali, tutto di serie. _G205535 _G206037 La moto esce dai concessionari così come la vedete in foto, accessoriata di tutto punto e curata in ogni dettaglio. Il prezzo, 20.690 Euro è elevato ma parametrato alla qualità percepita e al gusto di possederla.  La Moto Guzzi California Touring SE va ad ampliare ulteriormente la gamma motorizzata con il "1.400", recentemente arricchita dai modelli Audace ed Eldorado. La voglia di continuare su questo passo è palpabile a Mandello, sicuramente ad Eicma scopriremo altre succulente novità. Se non prima.  Federico Garbin [gallery ids="24523,24521,24520"]