E' venuto a mancare improvvisamente, per un ictus, nella notte del 26 aprile Carlo Bassi, a soli 56 anni. Dal 2010 era azionista della Borile e suo figlio Alberto, al quale vanno le condoglianze di In Moto, è l'attuale amministrazione delegato dell'Azienda euganea. Dopo essere stato produttore di programmi giornalistici per Mediaset e Oden TV già dal 1983, si era poi occupato di pubblicità e relazioni pubbliche ed è stato amministratore delegato di Carat Vision, FilmItalia, Fiera Milano Expo Cts e di Class Roma, Class Editori. E' stato anche presidente di Sciallino Yacht, e nel 2012 ha fondato BackToWotk24, Gruppo 24 Ore. Dall'anno scorso era direttore generale della Fondazione Antoniana dei Padri Rogazionisti. L'ingresso della famiglia Bassi nel marchio motoristico aveva spronato il presidente Umberto Borile a concentrarsi sulla realizzazione di nuovi modelli. Sotto la “gestione” Bassi, la Casa veneta - recentemente trasferitasi a Cinisello Balsamo - ha ampliato la gamma della Multiuso, ha dato vita ai progetti Rickly, EN350 e Scrambler. Le esequie si sono martedì 28 aprile nella parrocchia di San Giuliano, a Cologno Monzese.

Fiammetta La Guidara