Laverda è un Marchio che nell'ultimo ventennio ha vissuto, senza dubbio, un'esistenza molto travagliata.  Ormai quindici anni fa, nel 2000, viene acquistata dall'Aprilia e solo poco tempo dopo, nel 2004, il Gruppo Piaggio li rileva entrambi. Ma prima di tutto questo, nel 1998, veniva presentata al Salone di Monaco la TTS 800: questa moto apriva un nuovo settore per la Casa veneta, che fino a quel momento aveva nella gamma solo naked e sportive. Un prototipo che adottava un propulsore bicilindrico in linea di 800 cm3, e come per le altre Laverda di quegli anni, aveva il serbatoio dislocato sotto la sella, per avere così a disposizione un capiente vano portaoggetti nello spazio dove tradizionalmente si trova il carburante. Chiaramente la moto non andò mai in vendita. Speriamo che il Gruppo Piaggio decida di rispolverare al più presto quel glorioso Marchio italiano che è stato Laverda per moltissimi anni. Laverda TTS 800