Il nuovo anno per KTM è davvero iniziato nel migliore dei modi grazie alla vittoria di Marc Coma alla Dakar. I festeggiamenti del Marchio austriaco, però, non includono solo questo fantastico risultato. Il 2014 infatti si è rivelato un anno davvero al top, anche da un punto di vista di mercato. I successi e gli sforzi di KTM si sono tradotti in un grosso incremento dei volumi. Volete i numeri? 158.760 moto vendute (+28,2% rispetto al 2013), un incremento del fatturato del 20,7%,  investimenti calcolati per 85 milioni di Euro (+46,6%) e 294 nuove assunzioni (per un totale di 2.143 persone). Le strategie globali, che hanno visto KTM impegnata nella distribuzione dei suoi prodotti in tutti i continenti, regalano per il quarto anno consecutivo i loro frutti facendo della Casa di Mattighofen il marchio motociclistico che negli ultimi tempi ha visto la più rapida crescita. Una crescita internazionale che però non vuole rinnegare le proprie radici: KTM (partecipata per il 48% dal colosso indiano Bajaj) è austriaca e lo dimostra anche con gli investimenti effettuati per ingrandire e migliorare la qualità delle proprie strutture tra Mattighofen e Munderfing e un aumento dell'organico "in casa". Come sarà il 2015?  L’Executive Board di KTM AG si attende un ulteriore crescita. Giulia Cassinelli