Il Mini Citysurfer Concept, progettato da BMW è un mezzo di trasporto piuttosto particolare. E’ uno scooter elettrico che si guida stando in piedi, dal peso di soli 18 kg e progettato in modo da poter essere piegato e trasportato del portabagagli dell’auto. L’idea è quella di dar vita ad un veicolo con il quale sia possibile spostarsi agilmente all’interno del traffico cittadino, anche nelle situazioni più caotiche. Facile da trasportare, ad esempio nel bagagliaio dell’auto a 3 porte o sull’autobus e sul treno, occupa uno spazio minimo e che consente la mobilità spontanea e conveniente anche in quelle sezioni di un'area urbana non accessibile ai veicoli motorizzati, quindi il complemento ideale di mobilità per coprire la distanza tra parcheggio, stazione ferroviaria o degli autobus e la destinazione finale. Caratteristiche: Motore elettrico di supporto attivabile con il pollice, montato sul mozzo della ruota posteriore; la potenza elettrica del motore permette di raggiungere una velocità massima di 25 km/h (15 mph); il motore elettrico del MINI Citysurfer Concept si attiva solo dopo che il guidatore raggiunge una determinata velocità minima spingendo il veicolo; il motore si spegne attivando il pedale del freno. Alimentazione tramite batteria agli ioni di litio installata in modo permanente nel telaio; ricarica tramite presa dell’auto a 12-volt o presa domestica; ricarica durante la marcia mediante rigenerazione dell'energia frenante quando si attiva il freno; sistema di gestione della batteria con elettronica di potenza integrata; gamma elettrica: da 15 a 25 km (10-15 chilometri); si può utilizzare il MINI Citysurfer in qualsiasi momento, indipendentemente dal motore elettrico ausiliario, usando forza fisica. Protezione dallo sporco e dall’usura con copricerchi anteriore e posteriore; sul manubrio si trovano il supporto del telefono cellulare e degli impianti di carica, è predisposto l’uso di Last Mile Navigation.

Fiammetta La Guidara

Mini CitySurfer 1