Scarperia - Nel weekend del 5 e 6 aprile prende il via il Campionato Italiano di Velocità, che quest'anno si articola in cinque doppi appuntamenti e presenta molte novità. Non ultima, l'introduzione della classe PreMoto3, aperta ai ragazzi dai 13 ai 15 anni e della "storica" Sport Production, fucina di tanti talenti negli anni Novanta. Tutto confermato nel regolamento della classe Moto3, dove il campione in carica Andrea Locatelli è assente giustificato, per l'impegno nel mondiale, mentre la classe Supersport quest'anno comprende anche le Stock 600 ed è sempre più vicina alle derivate di serie come regolamento tecnico: il campione in carica è Stefano Cruciani, che tenterà di confermarsi. La Superbike è confermata come la classe regina: lo scorso anno il titolo lo vinse Eddi La Marra, nonostante il grave infortunio nel quale si è imbattuto. Ampia la copertura televisiva, con la diretta di tutte le gare sia il sabato che la domenica a partire dalle ore 14.00 su AutomotoTV e con lo sbarco su Sky, all'interno del nuovo canale MotoGP HP del pacchetto Sport. Confermata anche la differita delle classi Moto3 e Superbike su Raisport, mentre all'estero a dare visibilità al nostro tricolore sarà Motors TV, che trasmette in tutta Europa. Anche quest'anno il campionato tricolore sarà in diretta streaming su Sportube.tv e sul sito ufficiale del CIV. Fiammetta La Guidara