Günter Schachermayr ci ha abituato a imprese davvero ai limiti dell’impossibile, basta pensare alla follia di gettarsi da una diga in sella a una Vespa, per poi fare il pendolo, che vi abbiamo raccontato circa un mese fa. Ma lo stuntman è un fiume di idee e ne ha combinata un’altra della sue! Forse meno rischiosa del solito, ma comunque incredibile.

Un rompicapo… in sella

La coprotagonista delle sue follie è sempre una Vespa, che questa volta è stata appesa a una teleferica di Ramsau an Dachstein, nella regione della Stiria (nella parte sud-est dell’Austria). Schachermayr, in sella, è passato in mezzo a una foresta fitta e verdeggiante, come si può vedere dal video pubblicato sul suo canale YouTube. Ma a catturare l’attenzione è la singolare attività in cui lo stuntman è impegnato: risolvere il cubo di Rubick. Schachermayr per due lunghi anni si è allenato con il rompicapo e, una volta padroneggiata la tecnica, ha alzato il livello di difficoltà, ovvero risolvere il cubo prima che la Vespa arrivasse in fondo alla teleferica.

Traguardo raggiunto

Lo stuntman austriaco ci ha abituato anche a vincere le sue pazze scommesse. Ma quest’ultima si è rivelata più ardua del previsto, nonostante il successo: “Ho dovuto lottare costantemente per mantenere la mia posizione da temerario seduto sulla Vespa a 13 metri di altezza, mentre la teleferica faceva lo slalom tra gli alberi. Sembra una sciocchezza, ma richiede una certa attenzione che più volte mi ha fatto perdere la concentrazione e mi ha costretto a ripetere la prova. Però la mia volontà e lo spirito combattivo sono stati più forti e alla fine della giornata sono riuscito a risolvere questo cubo di Rubik nel sensazionale tempo di 2 minuti e 53 secondi”.

In volo sulla Vespa (con caduta)