Il primo scarico aftermarket proposto da MIVV per la SV 650 risale al 1999, in pratica l’anno in cui questo modello è stato presentato al pubblico. L’ultima proposta è di questi giorni e prende in considerazione il terminale di scarico che ha dato i migliori risultati a livello di accoppiamento con il nuovo bicilindrico a V della Suzuki (più potente che in precedenza e più raffinato a livello meccanico): l’Oval Carbon Cap

Le caratteristiche tecniche - Oval vuol essere un terminale evergreen, capace di adattarsi a ogni tipologia di moto. Omologato per l’utilizzo stradale secondo le normative europee e dotato di dB-killer estraibile, Oval rappresenta il miglior compromesso tra design e prestazioni.

La configurazione Oval Carbon Cap (esiste anche la Classic) è quella scelta da MIVV per la SV 650 Abs.

A caratterizzare la serie è appunto il suo "cap", realizzato utilizzando carbonio di tipo twill 3k ad alta resistenza termica, e dotato di feritoie che aiutano a dissipare il calore.

Il corpo del terminale è disponibile in carbonio oppure in titanio.

I processi di lavorazione che riguardano Oval - ma anche la sua evoluzione tecnologica - derivano dall’esperienza nella MotoGP, infatti l’Oval promette di risultate valido anche per uso pista.

Le performance rilevate - MIVV è un terminale Slip on che promette di sviluppare un incremento prestazionale sensibile praticamente lungo tutto l’arco di erogazione, con punte massime di 4,8 CV e 5,1 Nm (consigliamo di scaricare dal sito del produttore la chart con l’andamento di coppia e potenza). Il peso dello scarico praticamente si dimezza (da 4,5 a 2,3 kg).

Prezzo: Oval Carbon Cap € 496,00 (sia per corpo in carbonio che in titanio).