L’accordo tra Bell e Bergamaschi è avvenuto in Florida tra Bruno Bergamaschi e Ash Kane, Direttore vendite internazionale di BELL, in occasione dell’AIMExpo 2015 ad Orlando (il nuovo salone della moto, che ha preso il posto del Dealer Expo di Indianapolis). Da una parte un produttore di caschi californiano dall’aura leggendaria, dall’altra un distributore leader con un esperienza quasi centenaria sulle spalle e una profonda conoscenza del mondo dealer. Ci sono gli ingredienti per dar vita a una proficua collaborazione. Bell punta a una presenza globale a livello mondo: un mercato importante come il nostro andava assolutamente ampliato. L’Italia ha un legame fortissimo con la cultura motociclistica e non soltanto in termini d’immatricolato: il design, i successi agonistici, i marchi… si sposano perfettamente con la Bell Way, la strada tracciata da un marchio che, nato nel 1954, non ha mai smesso di essere un’ icona per tutti gli appassionati. In quest’ottica la partnership con Bergamaschi rappresenta per BELL la miglior garanzia di arrivare in tempi brevi a un rafforzamento sensibile della propria presenza sul territorio. "Sono entusiasta di lavorare con Bruno Bergamaschi", ha annunciato Ash Kane, Direttore vendite internazionale del brand. "La passione dimostrata, la corretta visione d’insieme del suo team e la capacità di capire e indirizzare verso il giusto target la nostra gamma caschi moto rappresentano esattamente i valori che ricerchiamo nei partner ai quali affidiamo la distribuzione." "Bell ha una storia unica, ricca di tanti momenti e di testimonial importanti che hanno contribuito a farne un mito. Non va però dimenticato il suo ruolo di grande innovatore sul piano della sicurezza e del comfort”, ha replicato Bruno Bergamaschi. “Spetterà alla nostra organizzazione metterne in mostra tutti i plus. Non vediamo l’ora di iniziare”. (Nella foto in evidenza: un mix di caschi Bell)