I motori e i riflettori si sono accesi di nuovo sul circuito di Sepang, per i primi test invernali del 27 e 28 novembre. Per l’occasione, Valentino Rossi sta sfoggiando un nuovo casco: l’AGV Pista GP R con una livrea ispirata ai simboli e ai colori della tradizione popolare messicana, destinato a diventare un nuovo gioiello della collezione di caschi speciali indossati da Valentino Rossi.

Il sole e la luna - I celebri teschi ornati con forme geometriche e l’arte della decorazione con perline colorate hanno colpito la curiosità del pluricampione del mondo durante una recente vacanza in Messico, suggerendo i motivi di questa grafica. La realizzazione, preceduta da approfondita ricerca sui metodi originali di produzione delle opere, è davvero unica.

“L’arte huichol mi ha incuriosito fin da subito, perché riprende molti dei miei simboli, come il sole e la luna o la tartaruga”, spiega Valentino Rossi.

“Abbiamo cercato di ricreare sul casco l’effetto delle perline con cui i messicani danno colore e forma a questi oggetti, ma di farlo in chiave Valentino Rossi. Il casco è venuto molto bene, è stato molto bravo Aldo Drudi, ma soprattutto questa volta Davide (Davide Degli Innocenti, responsabile grafica e coloring presso Drudi Perfomance, ndr), che si è messo a fare le perline una per una con il pennellino. Si può dire che il casco sia diventato un’opera d’arte e qualcosa di nuovo mai visto prima”.

Nato in galleria del vento, il Pista GP R è il casco più protettivo mai sviluppato da AGV ed è stato progettato per offrire ai piloti del Motomondiale le massime performance in gara. Una sintesi di protezione all’impatto, comfort e prestazioni aerodinamiche, dunque, con sistemi di ventilazione e idratazione integrati e un’ampiezza del campo visivo che puntano ad essere di riferimento.