Da Sanremo a Sestriere, in un viaggio all’insegna dell’avventura, dove ad essere protagonisti, oltre agli splendidi paesaggi e ai luoghi suggestivi, sono le persone che si incontreranno lungo il cammino. Rigorosamente in moto. Parte infatti, dal 6 all’8 settembre, l’11esima edizione della HARDALPITOUR 2019, il più grande evento Adventouring d’Europa, con oltre 450 partecipanti per 15 nazioni differenti.

PRESENTE ANCHE INMOTO - La guida fuoristrada è ingrediente fondamentale della manifestazione, dove piacere e sicurezza si fondono per conferire al pilota il massimo comfort possibile. E anche InMoto sarà presente alla HAT Sanremo-Sestriere. Un evento emozionante, dove il nostro team sarà protagonista per scoprirne e raccontarne i valori, non soltanto le due ruote e le strade che attraverseranno.

CI SARÀ ANCHE FRANCO PICCO SU YAMAHA TÉNÉRÉ. Il vincitore del Rally dei Faraoni 1986 e 1990, secondo alla Parigi-Dakar 1988 e ’89, parteciperà per la prima volta alla HARDALPITOUR in sella alla Ténéré 700, sbarcata recentemente sul mercato e che verrà testata in strada non solo da Picco, ma anche da alcuni clienti Yamaha.

I PERCORSI - Saranno tre, come da consuetudine per HAT: Extreme, una maratona di 40-42 ore su 850 km, con suggestiva partenza alle 23 del venerdì con le luci dei riflettori del palco dell’HAT Village; Classic, ovvero il percorso originale della HARDALPITOUR, 24 ore di guida (notte compresa) su 530 km; Discovery, tragitto pensato per chi vuole rilassarsi di più, per 450 km da coprire in due giorni.

Per tutte le altre informazioni basta collegarsi al sito internet ufficiale dell’evento www.hatseries.com.