Un tratto di poco più di otto chilometri di lunghezza: la Strada Atlantica è veramente piccola. Inaugurata nel 1989, passa sopra diverse isolette unite fra loro da un insieme di otto ponti. Il più famoso è senza dubbio quello di Storseisundet.
La sua forma curva fa di quest'opera d'arte una spettacolare realizzazione architettonica nota in tutto il paese.  La Strada sull’Oceano, nonostante la sua dimensione ridotta, in meno di trent'anni è diventata la seconda strada più visitata di tutta la Norvegia, dopo quella del Tolltsingen. Nel 2005 ha ricevuto il premio “Edificio del Secolo”. Una delle particolarità dell’Atlanterhavsveien è il fatto di portare il viaggiatore su quella frontiera invisibile che delimita il fiordo e l'oceano. Da una parte della strada l'onda lunga dell’Atlantico del Nord, dall'altra le acque calme e profonde dei fiordi norvegesi che penetrano fra le montagne. Queste ultime si frappongono spesso tra il viaggiatore e l'oceano. È una delle ragioni per cui la Strada sull'Atlantico è tanto famosa, in particolare fra i motociclisti che vengono qui per sentire gli spruzzi d'acqua salata sul volto e l'aria fresca nei polmoni.

Risalendo la strada, una volta lasciato lo Storseisundet, punto più alto dell’Atlanterhavsveien a 23 metri sopra il livello del mare, la prospettiva è sorprendente. Il tracciato sembra quasi una corda spessa che unisce una catena di piccole isole coperte di erba e torba. Sparse qua e là, case in legno dipinte di rosso brillante, pecore e muretti a secco ricordano l'Irlanda o la Scozia, oltre ai pescherecci ormeggiati al riparo dal vento e dalle onde. È un paesaggio tipico delle lande del nord, aspro e massiccio, forte ed autentico.

La Route 64 - L’Atlanterhavsveien, che collega le città di Eide e Averoy, si trova a circa 50 km a nord di Molde. È facile da raggiungere la Route 64 che porta all'oceano attraverso paesaggi tipicamente norvegesi.  Un giro fra i campi con la faccia al vento, le mani sul manubrio, a mangiare i chilometri su una strada che si snoda dolcemente tra fiordi turchesi e pascoli verdissimi. La contea di Morge og Romsdal è un invito a rilassarsi con la gente del posto, ma il brivido della guida non sarà mai lontano dai pensieri del rider. Ma la stabilità, la maneggevolezza, e l’aderenza sono solo alcune delle tante qualità degli pneumatici Michelin Pilot Road 4, che permettono di vivere e scoprire questa costa selvaggia. Con i suoi paesaggi fantastici, il viaggio dà la sensazione di vivere la straordinaria esperienza di attraversare in moto l'oceano affrontando anche il Tunnel dell’Atlantico, una galleria sottomarina che dal 2009 ha sostituito il traghetto.