Il clima di Valladolid è mediterraneo continentale: probabilmente l'antico detto castigliano "Nove mesi di inverno e tre di inferno" lo caratterizza alla perfezione. Le temperature sono relativamente basse, con una media annuale di 12,3º e le grandi nevicate sono poco frequenti per la particolare situazione geografica della città. Per questo il raduno dei Pingüinos, organizzato dal Motoclub Turismoto, ha tanto successo.

Si tratta di un incontro che riunisce i rider di diverse nazionalità. Tra le attività previste, oltre alle escursioni in moto in diversi luoghi della regione, si svolgono concerti, feste e la consegna dei premi Pingüinos. Quest’anno l’appuntamento è alla antica equitazione militare di Valladolid, dall’11 al 14 gennaio 2018.

LA STORIA - Era un l'inverno agli inizi degli anni Ottanta quando fu creato il “Club Turismoto” con la ferma decisione si riunirsi fra coloro che usano la moto in ogni momento dell’anno, e il raduno ebbe luogo -  per la prima volta - in una pineta vicino a Valladolid per condividere falò, cibo e vino, sfidando la steppa fredda dell'inverno castigliano.

Al raduno giunsero da tutte le parti d’Europa in 350 non solo in moto ma anche con macchine, furgoni e camper. Fu un vero successo, nel 2007 gli iscritti al club erano già 27.141.

Nel 2006 i Pingüinos celebrarono il loro 25° anniversario con una moltitudine di attività, tra i quali la grande mostra "100 anni di scienza in Moto - 25 anni Pinguini" tenutosi presso il Museo della Scienza Valladolid e la pubblicazione del libro "Il viaggio in moto”. Fra l’altro fu conferito a Re Juan Carlos I il premio "25° anniversario" del Golden Penguin, premio consegnato dal Consiglio di Amministrazione di Club Turismoto proprio a Valladolid.